THE MUSIC

E’ oggettivamente difficile scegliere tra il vasto e vario repertorio di David Bowie. Lo è di più quando si ha l’esigenza di condensare tanta genialità in sole due ore o poco più di spettacolo. White Duke ha comunque pensato di cercare di proporre una selezione di brani che siano, conosciuti e apprezzati dalla maggior parte del pubblico, ma anche di scovare qualche brano particolare, con una sua storia e un significato che potesse svelare una parte di Bowie che magari non è arrivata direttamente al grande pubblico.

La storia comunque inizia con Major Tom alle prese col primo “pasticcio spaziale” e si conclude nell’epico viaggio senza ritorno di Lazarus dello stesso Major Tom, un inconfessato alter ego di Bowie che ha utilizzato per almeno tre volte in diversi momenti della sua lunga carriera.

Attualmente il repertorio è composto da questi brani:

  1. Space Oddity
  2. Starman
  3. Ziggy Stardust
  4. The man who sold the world
  5. New Killer Star
  6. Life on Mars?
  7. Ashes to ashes
  8. Moonage daydream
  9. Suffraggette city
  10. Changes
  11. Fame
  12. Fashion
  13. Cat People
  14. Valentine’s day
  15. Heroes
  16. Absolute beginners
  17. Jump they say
  18. Under Pressure
  19. China Girl
  20. Look back in anger
  21. Modern Love
  22. Let’s dance
  23. Rebel Rebel
  24. Lazarus
  25. Valentine’s day
  26. Thursday Child
  27. 1.Outside
  28. The Jean Genie
  29. Golden Years
  30. All the young dudes
  31. Station to station (intro)
  32. This is not America

Quindi i brani che ascolterete saranno tratti da: